Archivio di maggio 2011

Soggiorno a I MORI per Fifteen e la Fondazione di Jamie Oliver alla scoperta della cucina delle Marche

Una viaggio tra i sapori genuini per una scuola di cuochi molto speciale. Il 6 e 7 aprile un numeroso gruppo di chef della catena inglese di ristoranti Fifteen, composto da 9 docenti e 15 allievi, ha fatto visita alle Marche. Lo scopo è stato quello di far entrare in contatto gli allievi del celebre chef Jamie Oliver con le produzioni e la cucina della nostra regione. La visita è stata presentata ufficialmente a Londra, per alcuni del gruppo si tratta del primo viaggio in Italia, la curiosità è stata quella di scoprire da vicino la nostra cucina, che è tanto importante per i loro maestri. E’ un primo tour importante, frutto di un lavoro avviato da tempo con lo staff di Jamie Oliver ed in particolare con lo chef Gennaro Contaldo, volto della BBC, che ha sposato i prodotti marchigiani di qualità. L’itinerario prevedeva una visita alla città di Cingoli, presso il ristorante Maiale Volante, dove avverrà la prima dimostrazione di cucina italiana. Seguiranno una visita al mulino ad acqua Bravi e al laboratorio che si terrà presso l’Istituto Alberghiero “G. Varnelli”. Soggiorno presso l’Agriturismo I MORI di Cingoli. Secondo giorno visita al Caseificio Piandelmedico di Jesi e al Consorzio del Salame di Fabriano, pranzo presso l’Hotel Gentile. Nel pomeriggio, visita alle grotte di Frasassi e poi Senigallia per una ulteriore dimostrazione presso l’Istituto Alberghiero “Panzini”. Venerdì mattina, incontro di buon mattino con i pescatori di Senigallia e lo chef Mauro Uliassi, la visita al Monte Conero e alla cantina Moroder, prima del volo per Londra.
L’ iniziativa fa parte di una serie di azioni che Marche’s sta pianificando e mettendo in opera per proporre sul mercato inglese i prodotti e il territorio regionale, sia con le catene di ristorazione di Jamie Oliver che con altri operatori dell’enogastronomia a Londra.

Cerca
Categorie